Lo Sapevi Che

  • Home
  • Blog
  • Dopo il primo figlio, quando le altre gravidanze?

Dopo il primo figlio, quando le altre gravidanze?

Molte donne a pochi mesi dal parto del primo figlio iniziano a chiedersi quando sia giusto pensare ad una seconda gravidanza. È sufficiente far passare dei mesi o è meglio aspettare qualche anno? Spesso gli elementi che spingono i neogenitori a programmare presto le seguenti gravidanze sono l’età della madre, che in molti casi supera i 35 anni, e il voler far crescere i bambini insieme, quindi con età vicine.

I risultati di uno studio condotto dalla University of British Columbia hanno dimostrato che un breve intervallo fra gravidanze può esporre mamme e bambini a maggiori rischi di andare incontro a situazioni problematiche. La dottoressa Laura Schummers, principale autrice dello studio, ha affermato che per una donna avere una nuova gravidanza entro 12 mesi dal parto precedente comporta dei rischi e questo indipendentemente dall’età della gestante.

La dottoressa Schummers e i suoi colleghi, per analizzare più approfonditamente l’impatto degli intervalli tra le gravidanze, hanno fatto riferimento al British Columbia Perinatal Data Registry, un database che contiene un riassunto di tutte le informazioni raccoglibili dalle cartelle cliniche di madri e bambini. I dati analizzati facevano riferimento a 148.544 gravidanze avvenute in un periodo di 10 anni.

L’elaborazione dei dati ha mostrato come ad un intervallo tra le gravidanze superiore ai 18 mesi corrisponda un minor numero di problematiche come necessità di trasfusioni di sangue, ricorso alla respirazione assistita, insufficienza d’organo e permanenza in terapia intensiva sia per la madre che per il bambino. Invece nelle gravidanze con un intervallo di una lunghezza compresa fra i 6 e i 18 mesi ci siano maggiori problemi sia per la madre che per il nascituro.

La dottoressa Leena Nathan, della University of California di Los Angeles e direttrice medica di UCLA Community OBGYN Practices,

ha osservato che molte delle sue pazienti diventano madri per la prima volta dopo i 35 anni di età e per questa ragione fra una gravidanza e l’altra fanno passare pochi mesi: la preoccupazione di non essere più fertili e di avere problemi nel concepire un altro bambino fa accelerare i tempi. I ginecologi durante la visita post-parto affrontano questo argomento per fornire ai neogenitori tutte le informazioni necessarie per affrontare al meglio un’altra gravidanza. Ancora più nel dettaglio viene affrontato l’argomento con le mamme che hanno superato i 40 anni, a loro vengono forniti consigli e scrupolose informazioni sui tassi di fertilità e sulla crescita delle percentuali di possibilità di mutazioni genetiche rapportate all’età materna.

Trackback dal tuo sito.

QUESTO SITO UTILIZZA COOKIE, ANCHE DI TERZE PARTI, PER SERVIZI IN LINEA CON LE SUE PREFERENZE SCELTE. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi